• Le Fonti del Sake (parte II)

    In vista del prossimo Corso di primo livello sul Sake del 20 Novembre che terremo a Firenze, credo sia utile tracciare un paio di coordinate. E questo aldilà di  ogni didattica, quanto piuttosto per una fondamentale cultura personale. Vi state chiedendo dove poter individuare le informazioni per approfondire la vostra conoscenza sui metodi di produzione del […]

    Continue Reading
  • 20 NOVEMBRE. CORSO “CONOSCERE IL SAKE” CON CERTIFICATO INTERNAZIONALE WSET.

    Lunedì 20 Novembre si svolgerà a Firenze il primo corso organizzato dalla Via del Sake. Il corso intende dare gli strumenti per potersi orientare nel mondo del sake giapponese ed approfondire le conoscenze sulle fasi della produzione e sui diversi tipi di sake. Tutti coloro che supereranno l’esame, riceveranno il certificato Level 1 Award in Sake del WSET. […]

    Continue Reading
  • .GRAZIE.

    Presentazione della Selezione 2017 dei sake artigianali importati da Firenze Sake presso il Circolo Culturale Teatro del Sale. Con la partecipazione del critico e giornalista enogastronomico Aldo Fiordelli ed il supporto tecnico-logistico-culturale di Fabio Picchi. Momenti di mecenatismo a Firenze.  

    Continue Reading
  • FirenzeSake al Milano Sake Festival 2017

    Ci siamo! Ad una settimana esatta dal Milano Sake Festival dove saremo presenti con una selezione dei nostri sake. Quest’anno assaggerete e, se vi piaceranno, potrete subito acquistare da noi le prelibate bottiglie oppure no? Fate vobis, tempus fugit! La formula di quest’anno del Festival prevede un Sabato immerso nelle degustazioni ed una Domenica di […]

    Continue Reading
  • La notte del 20 Luglio ore 20. Sopra i tetti di Firenze.

    Cosa ci aspetta il 20 Luglio? Champagne, vini e…Sake giapponesi, solo da piccole cantine ed importati in esclusiva. Quali sake?  Yoshida Shuzo, una cantina della Prefettura di Fukui. Yoshida è il nome della cantina. Hakuryu – con la “h” aspirata – il nome commerciale del suo sake. Il Drago Bianco è l’emblema che veleggia sulle bottiglie. Fondata nel […]

    Continue Reading
  • Sopra i tetti rossi di Firenze. Sake Tasting.

    Nuovo appuntamento e nuova opportunità per poter assaggiare i nostri sake artigianali. Se siete ristoratori, cuochi stellati o genuini amanti del sake giapponese, non vi resta che partecipare alla serata organizzata in cima all’Hotel Baglioni sopra i tetti rossi di Firenze. Una bevanda rinfrescante per l’estate 2017? Il sake di qualità Ginjo (con la G […]

    Continue Reading
  • Sake…In…Firenze

    Sake artigianali. Nuovi appuntamenti. Sempre in movimento per raggiungere tutti coloro che ancora non hanno scoperto i nostri sake artigianali! Sempre in movimento per presentarvi nuovi gusti del sake giapponese e nuovi abbinamenti! Avrete l’occasione di scoprire alcuni tipici e autentici sake artigianali. E volete sapere che cosa c’è di speciale in questi incontri?… Sake come questi […]

    Continue Reading
  • BARMAN & SAKE COCKTAIL.

    Riceviamo e volentieri proponiamo qui la recensione di uno dei più esperti, giovani, entusiasti Barman di Firenze, Sacha Mecocci – Cafè de Paris – che ha accettato di cimentarsi in una prova creativa con il sake. Sì perché cimentarsi con il sake è diventato sempre di più una prova di abilità e di creatività. Il sake solleva, […]

    Continue Reading
  • IL GUSTO DEL SAKE…NAMA!

    Come l’anno scorso, anche quest’anno abbiamo intenzioni serie. Signori e signore stiamo per importare una piccola quantità di sake NAMA. Il NAMA sake è un sake non pastorizzato o pastorizzato una sola volta (invece che due). Il Nama è uno dei sake più richiesti in Giappone in quanto mantiene una serie di sfumature e fresche complessità che la doppia pastorizzazione può evolvere in altre direzioni. Un po’ come il latte fresco appena munto e quello, appunto, pastorizzato. Il Nama sake di solito lo potreste assaggiare solo in Giappone oppure se qualche volenteroso amico (ma di quelli veri!) te ne porta una bottiglia ed appena sbarca all’aeroporto tu lo vai a prendere, il sake, non l’amico. Insomma, un sake che fa venire l’acquolina in bocca e che mantiene tutte le proprietà di un sake fresco, appena nato. Qui il produttore aggiunge complessità e segreti tramandati da secoli: il sake viene pastorizzato in modo leggero una sola volta dopo averlo fatto maturare per un anno a temperatura controllata tra 0 e 5 °C fino a prima di essere spedito. Una specialità creata nella Prefettura di Aichi grazie alle mani esperte del Toji della Sekiya Brewery. Oppure potremo proporvi un sake altrettanto rarissimo con un nome da maratoneta e per una selezione da estimatori di questa bevanda: Junmai Ginjo Muroka Nama Genshu. E con […]

    Continue Reading